Ancora nessun commento

Rendiamo lode al nostro Dio

Percorso di formazione liturgico-musicale

“Rendiamo lode al nostro Dio”
Inizierà sabato 25 ottobre la scuola di formazione liturgico-musicale nell’Arcidiocesi di Gaeta

La musica e il canto da sempre sono stati considerati due elementi artistici imprescindibili per la celebrazione della liturgia cattolica. La musica e il canto sono infatti costitutivi delle azioni liturgiche quali elementi in grado di innalzare e sottolineare un insieme di segni e gesti che altrimenti non comunicherebbero in modo efficace la realtà divina del mistero celebrato.

L’Arcidiocesi di Gaeta, all’indomani della celebrazione dell’VIII Sinodo Diocesano, si è interrogata circa la possibilità di offrire gli strumenti necessari per una sensibilizzazione e uno studio adeguato in materia. La proposta che ne è scaturita vuole essere il risultato delle sollecitazioni che gli operatori hanno presentato all’Ufficio Liturgico. È stato così organizzato un percorso formativo, basato sulla focalizzazione dei requisiti necessari per svolgere un servizio adeguato nelle Comunità, che intende sviluppare le capacità di quanti decideranno di parteciparvi.

L’offerta consta di due proposte: il laboratorio liturgico-musicale e la scuola d’organo.

La prima prevede una serie di incontri a cadenza mensile di carattere teorico e pratico; in tal modo si garantirà a tutti la possibilità di mettere in pratica quanto appreso. I destinatari sono tutti coloro che sostengono e promuovono sia il canto che la musica nella liturgia: animatori dell’assemblea, direttori di coro, cantori, organisti e tutti gli strumentisti. L’itinerario formativo è articolato in due cicli annuali, ognuno dei quali terminerà con un convegno e con una celebrazione liturgica a cura degli stessi partecipanti.

La seconda proposta è la scuola d’organo, che prevede lo studio teorico e pratico dello strumento, attraverso un approccio propedeutico, l’apprendimento delle tecniche di base, la pratica dell’accompagnamento di melodie liturgiche e lo studio della letteratura organistica in modo graduale e di difficoltà crescente.
Coordinatore dell’offerta formativa è il Direttore dell’Ufficio Liturgico Diocesano, don Antonio Centola, con il quale collaboreranno i maestri Biancamaria Spirito, direttore del Coro dell’Arcidiocesi di Gaeta, e Marco Di Lenola, organista e maestro della Cappella Musicale Pontina.

L’Arcivescovo Fabio Bernardo D’Onorio ha espresso vivo apprezzamento per un’iniziativa che si contraddistingue per la qualità e il prestigio di cui si fregia grazie agli importati patrocini del Pontificio Istituto di Musica Sacra (PIMS) e del Centro di Azione Liturgica (CAL).
In virtù di questa importante programmazione, il percorso formativo è aperto a tutti coloro che volessero parteciparvi e garantirà il rilascio di un attestato spendibile ai fini curricolari.

Per soddisfare le esigenze di carattere informativo e logistico, è stata attivata una segreteria che è possibile contattare ai seguenti recapiti: musicasacra@arcidiocesigaeta.it e 077124775.

don Antonio Centola
Direttore dell’Ufficio Liturgico

I commenti sono chiusi .